il metodo Iyengar

Che cos’è l’Iyengar yoga?

Asana e pranayama

L’ Iyengar yoga prende il nome dal metodo creato dal maestro B.K.S. Iyengar (1918-2014). Al centro del suo metodo ci sono lo studio e la pratica degli asana e del pranayama. Gli asana sono posizioni in piedi, allungamenti in avanti, torsioni, allungamenti indietro, inversioni e posizioni di ricupero. Gli asana vengono combinati tra di loro in sequenze variabili che dipendono di volta in volta dall’aspetto o dal dettaglio su cui il praticante si vuole concentrare in un determinato momento. Il pranayama comprende delle tecniche di controllo della respirazione che hanno un effetto a un livello più sottile.

 

La pratica dell’Iyengar yoga aiuta a rafforzare il corpo, a creare stabilità e ad allineare il corpo, aumentandone la flessibilità, il senso d’equilibrio e la capacità di rilassarsi e di concentrarsi.

 

 

Attrezzi

Iyengar, rivoluzionando l’arte dello yoga e creando la base per lo yoga terapeutico, inventò l’uso degli attrezzi quali per esempio le cinture, i mattoni di legno o sughero, le sedie ed altri ancora. L’uso mirato degli attrezzi rende lo yoga accessibile a tutti, indipendentemente dai limiti fisici, da una costituzione debole o dall’età del singolo allievo. La pratica con gli attrezzi permette anche allo studente esperto di migliorare la sua pratica e di esplorare e sperimentare degli aspetti particolari di un asana.

 

 

Meditazione in movimento

L’Iyengar yoga è caratterizzato dalla sua precisione. Infatti, il lavoro dettagliato sul corpo permette all’allievo di arrivare anche in un tempo breve ad uno stato di concentrazione più profonda. A volte si tengono consapevolmente i singoli asana più a lungo per trarne più beneficio.

La pratica dell’Iyengar yoga rafforza il corpo a livello scheletrico, muscolare e fisiologico (organico), aumentandone la stabilità e l’equilibrio; parte dal corpo esterno e man mano che diventa più intensa e regolare, arriva ad un livello più profondo all’interno, portando il praticante a uno stato meditativo.

 

 

 

Origine

L’origine della disciplina dello yoga risale a più di duemila anni fa. La parola yoga significa unione della mente, del corpo e della coscienza, e il suo obiettivo sta nel portare l’uomo ad uno stato di pace esteriore e interiore.

L’Iyengar yoga è una forma di hatha yoga; il corpo è considerato il tempio della verità, della conoscenza e dell’esperienza. Secondo B.K.S. Iyengar, il lavoro sul corpo è un metodo adatto a calmare la mente e a rendere l’energia più creativa. L’insegnamento di B.K.S. Iyengar si basa sugli Yogasūtra di Patañjali in cui sono descritti gli otto rami dello yoga.

 

Insegnanti di Iyengar® yoga

Gli insegnanti di Iyengar® yoga fanno un percorso di formazione che dura vari anni e termina con un esame di teoria e pratica.L’obbligo per gli insegnanti certificati di seguire regolarmente dei corsi di aggiornamento e i  requisiti per la formazione, definiti direttamente dal RIMYI a Pune (India), garantiscono agli allievi in tutto il mondo un alto livello di insegnamento.